Conosciamo la differenza tra THC & CBD

Conosciamo la differenza tra THC & CBD

Benvenuti nel blog di MarijFarm !

In questa sezione parleremo di tutto ciò che riguarda la marijuana e i suoi benefici. Perchè NON è solo una pianta, come tutti credono, ma bensì un fiore dagli effetti benefici e curativi.

Introduzione

La marijuana, è una sostanza psicoattiva, che si ottiene dalle infiorescenze essiccate delle piante femminili di canapa. In tutte le varietà sono contenute diverse sostanze psicoattive, stupefacenti e non, tra cui Il cannabidiolo (CBD – METABOLITA LEGALE IN ITALIA) e il delta-9-tetraidrocannabinolo, (Comunemente detto THC – METABOLITA ILLEGALE IN ITALIA).

Spiegazione CBD & THC

CBD

Ha effetti rilassanti, anticonvulsivanti, antidistonici, antiossidantiantinfiammatori, favorisce il sonno ed è distensivo contro ansia e panico. Si è rivelato inoltre in grado di ridurre la pressione endooculare ed è un promettente antipsicotico atipico.

Uso Terapeutico

Secondo una ricerca di laboratorio effettuata nel 2007 da un’équipe del California Pacific Medical Center Research Institute, il cannabidiolo potrebbe essere in grado di bloccare il gene Id-1 che provoca la diffusione delle metastasi del cancro al seno, ma anche di altre forme tumorali. Non è psicoattivo, non crea assuefazione e possiede notevoli capacità rilassanti, antinfiammatorie e antidolorifiche, tanto da suscitare sempre maggiore interesse da parte della comunità scientifica. Proprio grazie al suo potenziale terapeutico, viene utilizzato per il trattamento di diverse problematiche ed è la sostanza a cui ci si riferisce quando si parla di “Cannabis terapeutica”.

METABOLITA LEGALE IN ITALIA.

THC

uno dei maggiori e più noti principi attivi della cannabis e può essere considerato il capostipite della famiglia dei fitocannabinoidi. proprietà antidolorifiche (Es: farmaci contenenti THC come il Sativex o il Bedrocan, sono usati per il trattamento del dolore), euforizzante, antinausea,antiemetico, anticinetosico, stimolante l’appetito, che abbassa la pressione endooculare, ed è capace di abbassare l’aggressività.

METABOLITA ILLEGALE IN ITALIA.

Ciò nonostante, La legge del 2 dicembre 2016, n.242 regolamenta la produzione ed il commercio della marijuana legale, consentiti laddove la concentrazione di THC della Cannabis sativa sia inferiore allo 0,4%.

Condividi questo post